Garante per la protezione
    dei dati personali


Provvedimento del 29maggio 2008

IL GARANTE PER LAPROTEZIONE DEI DATI PERSONALI

NELLA riunione odierna, in presenza delprof. Francesco Pizzetti, presidente, del dott. Giuseppe Chiaravalloti,vicepresidente, del dott. Mauro Paissan e del dott. Giuseppe Fortunato,componenti e del dott. Giovanni Buttarelli, segretario generale;

VISTO il ricorso pervenuto al Garante il10 marzo 2008 presentato da Michele Ricco nei confronti di Nicola Parente;

VISTI gli ulteriori atti d'ufficio e, inparticolare, la nota del 19 marzo 2008 con la quale questa Autoritą ha invitatoil ricorrente a regolarizzare il ricorso in relazione, tra l'altro, al mancatoinvio di copia della previa istanza ex artt. 7 e 8 del Codice in materia diprotezione dei dati personali, nonché alla mancata allegazione della prova delversamento dei diritti di segreteria;

CONSIDERATO che il ricorrente non haregolarizzato il ricorso nei termini precisati nella predetta nota;

RITENUTA la necessitą di dichiararel'inammissibilitą del ricorso;

VISTI gli artt. 145 e s. del Codice inmateria di protezione dei dati personali;

VISTE le osservazioni formulate dalsegretario generale ai sensi dell’art. 15 del regolamento del Garante n.1/2000;

RELATORE il dott. Giuseppe Fortunato;

DICHIARA

l'inammissibilitą del ricorso.

Roma, 29 maggio 2008

Il presidente
Pizzetti

Il relatore
Fortunato

Il segretario generale
Buttarelli