Garante per la protezione
    dei dati personali


Provvedimeno del 7febbraio 2008

IL GARANTE PER LAPROTEZIONE DEI DATI PERSONALI

NELLA riunione odierna, in presenza delprof. Francesco Pizzetti, presidente, del dott. Giuseppe Chiaravalloti,vicepresidente, del dott. Giuseppe Fortunato e del dott. Mauro Paissan,componenti e del dott. Giovanni Buttarelli, segretario generale;

VISTO il ricorso presentato al Garante il18 dicembre 2007 da Valerio Di Stefano nei confronti di InternationalMasters Publishers s.r.l., con ilquale il ricorrente (che aveva ricevuto una comunicazione pubblicitaria nonrichiesta al proprio domicilio), ha ribadito la richiesta, avanzata ai sensidell'art. 7 del Codice in materia di protezione dei dati personali (d.lg. 30giugno 2003, n. 196), volta ad avere conferma dell'esistenza di dati personaliche lo riguardano e a ottenere la loro comunicazione in forma intelligibile el'indicazione dell'origine di tali dati, delle modalitą, della logica e dellefinalitą del trattamento, nonché del responsabile del trattamento, qualoradesignato, e dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati possonoessere comunicati;

VISTO che il ricorrente, nell'opporsi altrattamento dei dati, ha sollecitato la loro cancellazione, chiedendo di porrea carico della societą resistente le spese del procedimento;

VISTI gli ulteriori atti d'ufficio e, inparticolare, la nota del 20 dicembre 2007 con la quale questa Autoritą, aisensi dell'art. 149, comma 1, del Codice in materia di protezione dei datipersonali (d.lg. 30 giugno 2003, n. 196), ha invitato il titolare deltrattamento a fornire riscontro alle richieste dell'interessato;

VISTA la memoria datata 9 gennaio 2008con la quale la societą resistente, nel precisare che i dati personali delricorrente "sono stati utilizzati una sola volta" e "sono stati messi a (…) disposizione dalla societą Mediaprismes.r.l.", ha dichiarato di "averimmediatamente provveduto ad annotare la (…) richiesta di opposizione all'utilizzo dei (…) dati per attivitą di comunicazionecommerciale, cancellando ogni riferimento (…) collegabile" alricorrente rassicurando lo stesso che "non riceverą piĚ ulterioricomunicazioni salvo esplicita richiesta futura";

VISTA la nota inviata via fax l'11gennaio 2007 con la quale il ricorrente, nel sottolineare la tardivitą delriscontro ottenuto, ha ribadito la richiesta di porre a carico della resistentele spese del procedimento;

RITENUTO di dover dichiarare non luogo aprovvedere sul ricorso ai sensi dell'art. 149, comma 2, del Codice avendo iltitolare del trattamento fornito un sufficiente riscontro all'interessato,seppure dopo la presentazione del ricorso;

VISTA la determinazione generale del 19ottobre 2005 sulla misura forfettaria dell'ammontare delle spese e dei dirittida liquidare per i ricorsi; ritenuto congruo, su questa base, determinarel'ammontare delle spese e dei diritti inerenti all'odierno ricorso nella misuraforfettaria di euro 500, di cui euro 150 per diritti di segreteria, consideratigli adempimenti connessi, in particolare, alla presentazione del ricorso e ritenutodi porli a carico di International Masters Publishers s.r.l. nella misura di 300 euro, previa compensazione dellaresidua parte per giusti motivi;

VISTI gli artt. 145 e s. del Codice inmateria di protezione dei dati personali (d.lg. 30 giugno 2003, n. 196);

VISTE le osservazioni dell'Ufficioformulate dal segretario generale ai sensi dell'art. 15 del regolamento delGarante n. 1/2000;

RELATORE il dott. Giuseppe Fortunato;

TUTTO CIŮ PREMESSO ILGARANTE

a) dichiara non luogo a provvederesul ricorso;

b) determina nella misuraforfettaria di euro 500, l'ammontare delle spese del procedimento posto, nellamisura di 300 euro, previa compensazione della residua parte per giusti motivi,a carico di International Masters Publishers s.r.l., la quale dovrą liquidarli direttamente a favoredel ricorrente.

Roma, 7 febbraio 2008

IL PRESIDENTE
Pizzetti

IL RELATORE
Fortunato

IL SEGRETARIO GENERALE
Buttarelli