Garante per la protezione
    dei dati personali


Provvedimento del 23gennaio 2008

IL GARANTE PER LAPROTEZIONE DEI DATI PERSONALI

NELLA riunione odierna, in presenza delprof. Francesco Pizzetti, presidente, del dott. Giuseppe Chiaravalloti,vicepresidente, del dott. Mauro Paissan e del dott. Giuseppe Fortunato,componenti e del dott. Giovanni Buttarelli, segretario generale;

VISTO il ricorso presentato il 22 ottobre2007 nei confronti di Pianeta riabilitazione s.r.l. con il quale XY ha ribaditole richieste, gił avanzate il 5 ottobre 2007 con istanza ai sensi degli artt. 7e 8 del Codice in materia di protezione dei dati personali (d.lg. 30 giugno2003, n. 196), volte ad ottenere la conferma dell'esistenza di dati personalirelativi alla figlia minore KY e la loro comunicazione in forma intelligibile; ciś,dopo che la madre della minore, affidata congiuntamente ai due coniugi, avevachiesto alla societł di eseguire un ciclo di terapia riabilitativa destinatoalla minore stessa, sottoposta recentemente a un delicato interventochirurgico;

VISTI gli ulteriori atti d'ufficio e, inparticolare, la nota del 25 ottobre 2007 con la quale questa Autoritł, ai sensidell'art. 149 del Codice, ha invitato il titolare del trattamento a fornireriscontro alle richieste dell'interessato, nonchÄ l'ulteriore nota del 10 dicembre2007 con cui, ai sensi dell'art. 149, comma 7, del Codice, Ć stato prorogato iltermine per la decisione sul ricorso;

VISTA la nota pervenuta via fax il 2novembre 2007 con la quale la resistente ha reso disponibili i dati personalirelativi alla minore inviando al ricorrente copia della documentazione che licontiene, precisando di aver gił rappresentato allo stesso, con nota del 12ottobre 2007, la propria disponibilitł a consegnare i dati richiesti entro il 2novembre 2007, "avvalendosi della possibilitł di ulteriori 15 gg perpoter rispondere a tale richiesta";

VISTA la nota pervenuta il 4 dicembre2007 con la quale il ricorrente ha espresso alcune perplessitł circa lacompletezza del riscontro e ha ribadito la richiesta volta ad ottenere la comunicazionedei dati relativi alla minore comunque conservati presso la resistente;

VISTA l'ulteriore nota pervenuta il 3gennaio 2008 con la quale la resistente, senza sollevare eccezioni in ordinealla circostanza che il ricorrente non ha atteso ulteriori quindici giorni perproporre ricorso, ha precisato di non detenere altra documentazione relativaalla minore oltre quella gił comunicata al ricorrente;

RITENUTO di  dover dichiarare nonluogo a provvedere sul ricorso, ai sensi dell'art. 149, comma 2, del Codice,avendo la resistente fornito riscontro, nel corso del procedimento, all'istanzadi accesso formulata dal ricorrente, comunicandogli i dati personali relativialla minore conservati negli archivi al momento della presentazionedell'istanza medesima;

RITENUTO che sussistono giusti motivi percompensare le spese tra le parti;

VISTE le osservazioni formulate dalsegretario generale ai sensi dell'art. 15 del regolamento del Garante n.1/2000;

RELATORE il dott. Mauro Paissan;

TUTTO CI˝ PREMESSO ILGARANTE

a) dichiara non luogo a provvederesul ricorso;

b) dichiara compensate le spese trale parti.

Roma, 23 gennaio 2008

IL PRESIDENTE
Pizzetti

IL RELATORE
Paissan

IL SEGRETARIO GENERALE
Buttarelli