Home>Lo sapevi che>Il consenso dell’interessato non è l’unica condizione per trattare lecitamente i dati?

Il consenso dell’interessato non è l’unica condizione per trattare lecitamente i dati?

Il trattamento può lecitamente fondarsi anche su altri presupposti quali l’osservanza di un obbligo di legge, l’esecuzione di un contratto, il legittimo interesse ed altre condizioni previste dagli artt. 6 e 9 del GDPR e che talora possono essere meglio specificate dalla normativa nazionale (ad es., interesse pubblico), da normative specifiche (ad es., e-privacy) o da interventi di soft-law (ad es., provvedimenti del Garante, Linee Guida WP29/EDPB).

2018-10-03T11:20:36+00:00 25 maggio 2018|Lo sapevi che|