Home>Garante>Comunicati, Pubblica Amministrazione>Si parla di smart city, sicurezza e Privacy Officer alla XXXII Assemblea dell’Anci

Si parla di smart city, sicurezza e Privacy Officer alla XXXII Assemblea dell’Anci

Un convegno organizzato dal Garante per la protezione dei dati personali affronta le nuove sfide per i Comuni

L’uso delle nuove tecnologie nell’ambito della sicurezza e della gestione del territorio, la nuova realtà delle smart city, la trasparenza on line, alla figura del “Privacy Officer”, previsto dal nuovo Regolamento Ue sulla protezione dei dati e che dovrà essere istituito in ogni amministrazione pubblica.

Questi i temi al centro del convegno “Nuove tecnologie e cittadino protetto: una sfida per i Comuni 2.0”, organizzato dal Garante per la protezione dei dati personali nell’ambito della XXXII Assemblea nazionale dell’Anci, in programma al Lingotto di Torino dal 28 al 30 ottobre.

Si tratta di tematiche particolarmente complesse e importanti che coinvolgono direttamente l’attività delle amministrazioni pubbliche, in particolare di quelle comunali.

Il convegno, che si svolgerà il 29 ottobre, a partire dalla ore 10,30 (sala Italgas) sarà articolato in due sessioni: la prima, più di scenario; la seconda, a carattere più operativo.

Il panel della prima sessione prevede la partecipazione di Licia Califano, Componente del Collegio del Garante per la protezione dei dati personali;  Lella Mazzoli, Direttore dell’Istituto per la formazione al giornalismo di Urbino; Matteo Ricci, Sindaco di Pesaro e Vice Presidente dell’Anci; Massimo Russo, Vice Direttore de “La Stampa”.

Il panel della seconda sessione prevede la presenza di Luigi Altamura, Comandante della Polizia municipale del Comune di Verona; Antonio Ciccia Messina, avvocato esperto di privacy;  Claudio Filippi e Antonio Caselli, rispettivamente Vice Segretario Generale e funzionario del Garante per la protezione dei dati personali.

Roma, 14 ottobre 2015

2017-05-19T14:55:50+00:00 14 ottobre 2015|Comunicati, Pubblica Amministrazione|