Privacy, Privacy

Privacy privacy tutti parlano della privacy e nessuno la rispetta

ma c'è quello per cui la privacy è un lavoro, un modo per

[guadagnarsi da vivere.

un onesto e dignitoso lavoro

anche "sicuro" di questi tempi

un "professionista" della "altrui" privacy...

un "relatore", un cronista, un "ricercatore" un po' malandrino,

un po' invadente,

un informatore, diciamo così, di professione

che racconta alla gente

(l'opinione pubblica) quello che "essa stessa" desidera in fondo

[sapere o

"deve" comunque conoscere perché é nel suo diritto...

ed è

sacrosanto.

peggio sarebbe una stampa imbavagliata o

addirittura "indirizzata" da un regime ecc. ecc.

quindi il "diritto" dell'individuo

il "rispetto"... è come il cane che si mangia la coda..

tutti devono sapere, così sei garantito

ma non puoi essere garantito da che tutti sappiano. (comma 22)

dov'é il limite, quale il confine!

se... c'e' un confine!

quale "parte" dobbiamo tutelare

o difendere!

l'opinione pubblica? o l'individuo!!

la necessità di informare o il desiderio pudico di

non fare sapere!

la libertà di stampa o la libertà di non "stampare"!

qualche "liberatoria" in più

firmata dall'interessato potrebbe non guastare!

Vasco Rossi