Garante per la protezione
    dei dati personali


Ordinanza di ingiunzionenei confronti di Antonio Castiello

PROVVEDIMENTO DEL 10 OTTOBRE 2013

Registrodei provvedimenti
 n. 446 del 10 ottobre 2013

IL GARANTE PER LA PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI

NELLA riunione odierna,alla presenza del dott. Antonello Soro, presidente, della dott.ssa Augusta Iannini, vicepresidente, della dott.ssa Giovanna BianchiClerici e della prof.ssa Licia Califano, componenti e del dott. Giuseppe Busia,segretario generale;

RILEVATOche la Questura di Torino, Commissariato di pubblica sicurezza "SanSecondo", ha svolto gli accertamenti nei confronti di Antonio Castiello, nato a Torino il 29.05.1977 e residente aMoncalieri (TO) in via Montebianco n. 13, in qualità di titolare della salagiochi denominata "Las Vegas S.a.s. di CastielloA. & C." ubicata a Moncalieri (TO), in c.soRoma n. 24/bis, riscontrando la presenza di un impianto di videosorveglianzacostituito da telecamere inquadranti l'ingresso del circolo, collegata a unmonitor. A fronte di tale sistema, è stata riscontrata l'assenzadell'informativa di cui all'art. 13 del d.lg.30 giugno 2003, n. 196 recante il Codice in materia di protezione dei datipersonali (di seguito denominato Codice);

VISTO il verbale del 18 novembre2011 con cui è stata contestata a Antonio Castiello, nato a Torino il 29.05.1977 e residente aMoncalieri (TO) in via Montebianco n. 13, in qualità di titolare della salagiochi denominata "Las Vegas S.a.s. di CastielloA. & C." ubicata a Moncalieri (TO), in c.soRoma n. 24/bis, la violazione amministrativa prevista dall'art. 161 del Codice in relazione all'art. 13, informandola della facoltà di effettuare il pagamento in misura ridotta ai sensi dell'art.16 della legge 24 novembre 1981 n. 689, in relazione all'omessainformativa agli interessati;

RILEVATO dal rapporto dellapredetta Questura, predisposto ai sensi dell'art. 17 della legge 24 novembre1981, n. 689, relativo al suddetto verbale di contestazione, che non risulta essere stato effettuato il pagamento in misuraridotta;

VISTA la nota con cui laparte ha fatto esclusivamente richiesta di rateizzazione della sanzioneamministrativa;

RITENUTO che il sig.Antonio Castiello, in qualità dititolare della sala giochi, ha effettuato un trattamento di dati personali aisensi dell'art. 4, comma 1, lett. a) e b) del Codice,senza rendere l'informativa agli interessati ai sensi dell'art. 13 del medesimoCodice, anche in considerazione di quanto previsto dal provvedimento delGarante sulla videosorveglianza datato 8 aprile 2010;

VISTO l'art. 161 del Codiceche punisce la violazione delle disposizioni di cui all'art. 13con la sanzione amministrativa del pagamento di una somma da seimila euro atrentaseimila euro;

RITENUTO che, nel caso dispecie, ricorrano le condizioni per applicare l'art. 164-bis, comma 1, del Codice che prevede che se taluna delle violazioni dicui agli articoli 161, 162, 163 e 164 è di minore gravità, avuto altresìriguardo alla natura anche economica o sociale dell'attività svolta, i limitiminimi e massimi stabiliti dai medesimi articoli sono applicati in misura paria due quinti;

CONSIDERATO che, ai finidella determinazione dell'ammontare della sanzionepecuniaria, occorre tenere conto, ai sensi dell'art. 11 della legge 24 novembre1981 n. 689, dell'opera svolta dall'agente per eliminare o attenuare leconseguenze della violazione, della gravità della violazione,della personalità e delle condizioni economiche del contravventore;

RITENUTO, pertanto, didover determinare, ai sensi dell'art. 11 della legge 24novembre 1981, n. 689, l'ammontare della sanzione pecuniaria nella misura dieuro 2.400,00 (duemilaquattrocento);

VISTA la documentazione inatti;

VISTA la legge 24 novembre1981 n. 689, e successive modificazioni e integrazioni;

VISTE leosservazioni dell'Ufficio, formulate dal segretario generale ai sensi dell'art. 15 delregolamento del Garante n. 1/2000;

RELATORE la prof.ssa Licia Califano;

ORDINA

a AntonioCastiello, nato a Torino il 29.05.1977 e residente aMoncalieri (TO) in via Montebianco n. 13, in qualità di titolare della salagiochi denominata "Las Vegas S.a.s. di CastielloA. & C." ubicata a Moncalieri (TO), in c.soRoma n. 24/bis, di pagare la somma complessiva di euro 2.400,00(duemilaquattrocento) a titolo di sanzione amministrativa pecuniaria per leviolazioni previste dall'art. 161, del Codice, come indicato in motivazione,frazionandola in 12 rate mensili dell'importo di200,00 (duecento) euro ciascuna;

INGIUNGE

almedesimo soggetto di pagare la somma complessiva di euro 2.400,00(duemilaquattrocento) secondo le modalità indicate in allegato, i cuiversamenti frazionati saranno effettuati a partire dal giorno 15 del mesesuccessivo a quello in cui avverrà la notifica della presente ordinanza, penal'adozione dei conseguenti atti esecutivi a norma dall'art. 27 della legge 24novembre 1981, n. 689, prescrivendo che, entro iltermine di giorni 10 (dieci) dal versamento, sia inviata a questa Autorità, inoriginale o in copia autentica, quietanza dell'avvenuto versamento.

Ai sensi degli artt. 152 del Codice e 10 del d.lg. n. 150/2011, avversoil presente provvedimento può essere proposta opposizione all'autoritàgiudiziaria ordinaria, con ricorso depositato al tribunale ordinario del luogoove ha la residenza il titolare del trattamento dei dati, entro il termine ditrenta giorni dalla data di comunicazione del provvedimento stesso, ovvero disessanta giorni se il ricorrente risiede all'estero.

Roma, 10 ottobre 2013

Il presidente
Soro

Il relatore
Califano

Il segretario generale
Busia