Garante per la protezione
    dei dati personali


Ordinanza di ingiunzionenei confronti di Cowboys' Guest Ranch S.r.l.

PROVVEDIMENTO DEL 11 LUGLIO 2013

Registrodei provvedimenti
n. 352 dell'11 luglio 2013

IL GARANTE PER LA PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI

NELLA riunione odierna,alla presenza del dott. Antonello Soro, presidente, della dott.ssa AugustaIannini, vicepresidente, della dott.ssa Giovanna Bianchi Clerici e dellaprof.ssa Licia Califano, componenti, e del dott.Giuseppe Busia, segretario generale;

RILEVATO che la Guardia difinanza, Tenenza Voghera, in esecuzione della richiesta di informazionin. 5702/53969 del 28 marzo 2011 formulata ai sensi dell'art. 157 del d.lg. 30 giugno 2003, n. 196 recante il Codice in materia diprotezione dei dati personali (di seguito denominato Codice), ha svoltoaccertamenti presso la "Cowboys' Guest Ranch S.r.l.", con sede legalein Voghera (PV), via Morato n. 18, partita IVA 01580840187, come riportato neiverbali di operazioni compiute del 4 e 13 luglio 2011, da cui è risultato chela società effettua una raccolta di dati personali (nome, cognome, indirizzo ede-mail) sia tramite form presenti sul sito Internet www.cowboyland.it, siatramite questionari cartacei disponibili alle casse del parco e sia con modulidi iscrizione alla gara di ballo, a fronte dei quali è stata riscontratal'assenza dell'informativa di cui all'art. 13 del Codice;

VISTI i verbali n.258/2011, 259/2011 e 260/2011 del 13 luglio 2011 con cui sono state contestatealla "Cowboys' Guest Ranch S.r.l.", in persona del legale rappresentantepro tempore, tre distinte violazioni amministrative previste dall'art. 161 delCodice, sia con riferimento al trattamento dei dati personali effettuatotramite i form, sia con riferimento ai questionari cartacei disponibili allecasse del parco e sia per i moduli di iscrizione allagara di ballo, informandola della facoltà di effettuare il pagamento in misuraridotta ai sensi dell'art. 16 della legge 24 novembre 1981, n. 689;

ESAMINATO il rapportopredisposto della predetta Tenenza ai sensi dell'art. 17 della legge 24novembre 1981, n. 689, dal quale non risultano esserestati effettuati i pagamenti in misura ridotta;

VISTI gli scrittidifensivi, inviati ai sensi dell'art. 18 della legge 24 novembre 1981, n. 689,con cui la società ha dichiarato in primo luogo che "relativamenteai dati personali (cognome, nome e indirizzo mail) comunicati dagliutenti visitatori del sito web http://www.cowboyland.it/INFORMAZIONI.HTML siribadisce che essi vengono rilasciati liberamente e facoltativamente dagliutenti stessi che desiderano iscriversi al solo fine di ricevere newsletterinformativa degli eventi organizzati dalla società () peraltro, nel momento incui si perfeziona l'iscrizione viene inviata all'utente una mail di riscontroche specifica che il trattamento dei dati personali sarà effettuato nelrispetto del D.Lgs. n. 196/2003". Per quanto riguarda la raccolta di datieffettuata sui questionari cartacei, la parte ha sottolineatoche la compilazione era del tutto facoltativa e l'inserimento dei dati era finalizzatoesclusivamente al fine di ricevere informazioni sull'attività e sugli eventidella società. Infine, per quanto concerne la scheda d'iscrizione alla gara diballo country si è tenuto a precisare come si siatrattato "di un unico e isolato evento organizzato in occasione dellafesta di indipendenza degli Stati Uniti. Le schede cartacee raccolte inoccasione di tale evento sono state distrutte dopol'inserimento a computer";

RITENUTO che leargomentazioni addotte non sono idonee ad escludere laresponsabilità della parte in ordine alle violazioni amministrative soprarichiamate in quanto si deve rilevare che sia i form presenti nel sito Internetwww.cowboyland.it, sia i questionari cartacei posti alle casse del parco e siale schede di iscrizione alla gara di ballo, hanno la funzione di favorirel'inserimento dei dati personali dell'interessato (nome, cognome, indirizzo ede-mail) all'interno di una banca dati elettronica, posto che l'art. 4, comma 1,lett. b) indica sotto la dicitura di "datopersonale" qualunque informazione relativa a persona fisica, (),identificata o identificabile, anche indirettamente, mediante riferimento aqualsiasi altra informazione, ivi compreso un numero di identificazionepersonale, sostanziando pertanto un trattamento di dati personali, sottopostoall'obbligo di rendere l'informativa agli interessati;

RILEVATO, pertanto, che la"Cowboys' Guest Ranch S.r.l.", ha effettuatoun trattamento di dati personali (art. 4 comma 1,lett. a) e b) del Codice) sia per mezzo dei form presenti sul sito internet,avvenuto in assenza dell'informativa di cui all'art. 13 del Codice, sia tramitequestionari cartacei e schede di iscrizione alla garadi ballo, in calce ai quali non era presente l'informativa di cui all'art. 13del medesimo Codice;

VISTO l'art. 161 delCodice, che punisce la violazione delle disposizioni di cui all'art. 13 del medesimo Codice con la sanzione amministrativa del pagamentodi una somma da seimila euro a trentaseimila euro;

RITENUTO che, per lamancata informativa sui moduli di iscrizione alla garadi ballo, legata ad un evento specifico, ricorrano le condizioni per applicarel'art. 164-bis, comma 1, del Codice, in quantorisultano esser stati predisposti in una sola occasione, integrando così ilcaso di minor gravità;

CONSIDERATO che, ai finidella determinazione dell'ammontare della sanzionepecuniaria, occorre tenere conto, ai sensi dell'art. 11 della legge 24 novembre1981 n. 689, dell'opera svolta dall'agente per eliminare o attenuare leconseguenze della violazione, della gravità della violazione,della personalità e delle condizioni economiche del contravventore;

RITENUTO di doverdeterminare, ai sensi dell'art. 11 della legge 24 novembre1981 n. 689, l'ammontare della sanzione pecuniaria nella misura di euro 6.000,00(seimila) per la violazione di cui all'art. 161, con riferimento ai formdi raccolta dati presente su internet, e nella misura di euro 6.000,00(seimila) per la violazione di cui all'art. 161, conriferimento ai questionari cartacei, e nella misura di euro 2.400,00(duemilaquattrocento) per la violazione di cui all'art. 161, conriferimento ai moduli di iscrizione alla gara diballo;

VISTA la documentazione inatti;

VISTA la legge 24 novembre1981 n. 689, e successive modificazioni e integrazioni;

VISTE leosservazioni dell'Ufficio, formulate dal segretario generale ai sensi dell'art. 15 delregolamento del Garante n. 1/2000;

RELATORE la dott.ssa Augusta Iannini;

ORDINA

a"Cowboys' Guest Ranch S.r.l.", con sede legale in Voghera (PV), viaMorato n. 18, partita IVA 01580840187, in persona del legale rappresentante protempore, di pagare la somma complessiva di euro 14.400,00(quattordicimilaquattrocento) a titolo di sanzione amministrativa pecuniariaper le violazioni previste dall'art. 161 del Codice, come indicato inmotivazione;

INGIUNGE

allamedesima società di pagare la somma di euro 14.400,00(quattordicimilaquattrocento) secondo le modalità indicate in allegato, entro30 giorni dalla notificazione del presente provvedimento, pena l'adozione dei conseguentiatti esecutivi a norma dall'art. 27 della legge 24 novembre 1981, n. 689,prescrivendo che, entro il termine di giorni 10(dieci) dal versamento, sia inviata a questa Autorità, in originale o in copiaautentica, quietanza dell'avvenuto versamento.

Ai sensi degli artt. 152del Codice e 10 del d. lg. n. 150/2011, avverso ilpresente provvedimento può essere proposta opposizione all'autorità giudiziariaordinaria, con ricorso depositato al tribunale ordinario del luogo ove ha laresidenza il titolare del trattamento dei dati, entro il termine di trentagiorni dalla data di comunicazione del provvedimento stesso, ovvero di sessantagiorni se il ricorrente risiede all'estero.

Roma, 11 luglio 2013

Il presidente
Soro

Il relatore
Iannini

Il segretario generale
Busia