Garante per la protezione
    dei dati personali


Comunicato Stampa

TENTATO SUICIDIO DI UN SEDICENNE ASCUOLA

Inriferimento al caso del tentato suicidio del minore a Roma, fortunatamentesopravvissuto al terribile gesto, il Garante per la privacy rivolge un appelloai media, alle forze di polizia e agli operatori sanitari affinché si astenganodal fornire informazioni e dal riportare dettagli eccessivi, raccolti anche online, che possano rendere identificabile il ragazzo  e  ledere la suariservatezza.

Purnel legittimo esercizio del diritto di cronaca, riguardo a fatti che destanoallarme sociale e richiamano giustamente l'attenzione dell'opinione pubblica, ènecessario tenere sempre presente che il libero sviluppo della personalità e lasalvaguardia della dignità del minore devono considerarsi sempre comeprioritari.

La pubblicazione di dettagli eccessivi contrasta con i principi fissati dal Codicedeontologico dei giornalisti e dalla normativa italiana e dalle Convenzioniinternazionali che riconoscono al minore una tutela rafforzata.

Roma,  29 maggio 2013