Garante per la protezione
    dei dati personali


AD UN LICEO DI TARANTOIL PRIMO PREMIO PER UN "CORTO" SULLA PRIVACY


Gli studenti premiati oggi dal Garante inoccasione della Giornata europea della protezione dei dati personali

"Proteggi il tuo mondo!" è il titolo del "corto"del Liceo "Galileo Ferraris" di Taranto che ha vinto i 5.000 euro delConcorso "Privacy2.0 - I giovani e le nuove tecnologie", indetto dal Garanteper la protezione dei dati personali nel 2011, in collaborazione con GuidaMonaci che ha curato la parte organizzativa, rivolto alle ultime classi dellescuole superiori. 



Al secondo posto si è classificato il video "Pubblica intimità"realizzato dagli studenti del Liceo "Amaldi" di Novi Ligure, mentreal terzo posto è giunto "Vite inscatolate" dell'Istituto Magistrale"Renier" di Belluno.



I tre filmati, selezionati da una apposita giuriapresieduta da Giuseppe Chiaravalloti vice presidente dell'Autorità garante,sono stati premiati oggi in occasione della Giornata europea della protezionedei dati personali.

Ai ragazzi era stato chiesto di trasformarsi per una volta insceneggiatori, attori, registi e di "girare" un video sullaprotezione dei dati personali in rapporto all'uso della rete e alle nuovetecnologie.



"Nella scelta dei vincitori la Giuria - si leggenella motivazione - ha privilegiato l'aderenza del messaggio ai valori dellaprivacy, l'immediatezza e l'efficacia simbolica del linguaggio usato, tenutoconto anche della qualità tecnica dei filmati".



Targhe ricordo e premi sono stati consegnati anche allescuole alle quali appartengono gli autori dei video che hanno sostenuto iragazzi nell'impegno di confrontarsi con un tema, così rilevante nella nostrasocietà, come quello della privacy.



"Profonda soddisfazione" - è stata espressa dal presidentedel Garante Francesco Pizzetti - "per la partecipazione e la sensibilitàdimostrata dagli studenti nell'affrontare le tematiche proposte e per la qualitàgenerale dei cortometraggi inviati dalle scuole. Il dialogo con le nuovegenerazioni e il loro contributo al dibattito - ha aggiunto Pizzetti - assumonoancora più valore proprio nel momento in cui l'Europa sta rafforzando legaranzie a tutela degli utenti nel mondo on line".



Alla premiazione hanno preso parte anche Mauro Paissancomponente dell'Autorità, e Stefano Zapponini presidente di Guida Monaci, chehanno avuto parole di elogio e di apprezzamento verso i premiati.

Roma, 28 gennaio 2012