Garante per la protezione
    dei dati personali


COOPERAZIONE GIUDIZIARIAIN UE: PIZZETTI INCONTRA BARROT

Francesco Pizzetti ha incontrato oggi -in qualitą di presidente del Gruppo che riunisce i Garanti europei incaricatodi seguire le problematiche connesse all'attivitą di collaborazione giudiziariae di polizia (Working Party on Police and Justice, WPPJ) - Jacques Barrot,commissario europeo per la Giustizia, la Libertą e la Sicurezza e vicepresidente della Commissione europea.

Al centro dei colloqui, il lavoro svoltodai Garanti per la privacy europei nell'ambito della cooperazione giudiziaria edi polizia tra i paesi dell'Ue e le prospettive aperte dal Trattato di Lisbona.

Pizzetti, accompagnato dal vicepresidente del WPPJ, De Schutter, ha sottolineato, in particolare, l'esigenzadi tenere nella giusta considerazione le istanze delle Autoritą per la privacy,anche in vista dell'auspicata entrata in vigore del Trattato di Lisbona cherichiederą misure uniformi di protezione dei dati personali anche per lematerie del cosiddetto "Terzo Pilastro", appunto la cooperazionegiudiziaria e di polizia.

Il presidente del Garante italiano si Źfatto anche portavoce, a nome degli altri Garanti europei, della necessitą dipervenire quanto prima ad una razionalizzazione dei diversi organismiincaricati di supervisionare le attivitą dei soggetti che operano nel TerzoPilastro.

Il Commissario Barrot si Ź dichiaratoconsapevole dell'esigenza di dare maggiore rilievo all'attivitą delle AutoritąGaranti europee ed ha assicurato il sostegno della Commissione Ue alle iniziativevolte a rafforzare il coordinamento tra il Gruppo WPPJ e le altre Autoritą dicontrollo.

Bruxelles, 9 ottobre 2008