Garante per la protezione
    dei dati personali


Comunicato Stampa

CREDITO AL CONSUMO: IL GARANTE PRESENTA IL CODICE DEONTOLOGICO

Maggiori garanzie per tutti i cittadini che accedono a prestiti, finanziamenti e dilazioni di pagamento.

Sono pronte le regole per dare maggiori garanzie a quanti accedono a prestiti, mutui, finanziamenti e dilazioni di pagamento.

É stato definitivamente varato dal Garante per la privacy il codice di deontologia e buona condotta, sottoscritto dalle associazioni rappresentative del settore e dalle associazioni dei consumatori, sulle cosiddette "centrali rischi" private. Ad esse subentreranno i "sistemi di informazioni creditizie" che assicurano maggiori certezze sulla raccolta dei dati e nuove tutele per i cittadini.

Il Codice verrà presentato nel corso della conferenza stampa che i componenti dell’Autorità Stefano Rodotà, Giuseppe Santaniello, Gaetano Rasi, Mauro Paissan, e il Segretario generale, Giovanni Buttarelli, terranno il giorno

9 dicembre 2004, alle ore 12,00, presso la sala convegni del Garante,

in Piazza Monte Citorio, 123

Le "centrali rischi" private sono banche dati costituite per verificare l’affidabilità e la puntualità nei pagamenti e le eventuali situazioni di morosità. Ad esse accedono gli operatori finanziari prima di concedere un prestito, un mutuo o un finanziamento.

Si tratta di attività rispetto alle quali sono emersi diversi problemi relativi all’esattezza e alla completezza delle informazioni riguardanti i clienti, ai tempi della loro conservazione in banche dati accessibili da diversi operatori, alla tempestività con cui eventuali correzioni e aggiornamenti vengono apportati.

Roma, 6 dicembre 2004