Garante per la protezione
    dei dati personali


Comunicato Stampa

IL GARANTE RICORDA LE CONDIZIONI PER L'INVIO DI SMS SENZA CONSENSO

Con un  provvedimento del 12 marzo 2003, in materia di invio di messaggi Sms per conto di soggetti pubblici (consultabile sul sito www.garanteprivacy.it), il Garante per la protezione dei dati personali ha individuato le condizioni che permettono agli operatori di telefonia mobile di inviare, in deroga al principio del necessario consenso degli interessati, messaggi Sms "in casi di disastri e calamità naturali" e "per ragioni di ordine pubblico, igiene e sanità pubblica".

La deroga è ammessa sulla base di un provvedimento d'urgenza dell'autorità pubblica competente.

Sugli esposti annunciati e sulle richieste di chiarimenti pervenute il Garante si riserva le proprie valutazioni collegiali.

Roma, 11 giugno 2004