Garante per la protezione
    dei dati personali


Scheda informativa - 17 maggio 2004

CONSULTAZIONE PUBBLICA SUL CODICE PER LA RICERCA STATISTICA E SCIENTIFICA NON SISTAN

Si sono conclusi i lavori preliminari del codice di deontologia e buona condotta applicabile ai trattamenti di dati personali per scopi statistici e scientifici effettuati da università, altri enti o istituti di ricerca e società scientifiche al di fuori del Sistema statistico nazionale.

I lavori si sono protratti per diversi mesi e sono stati ripresi dopo l'entrata in vigore del Codice in materia di protezione dei dati personali (d.lg. n. 196/2003).

Il codice si collega alle garanzie già previste dalla disciplina sui trattamenti effettuati nell'ambito del Sistema statistico nazionale, individuando le cautele da adottare per il trattamento di dati sensibili e giudiziari anche per attività di ricerca medica, biomedica ed epidemiologica e per le ricerche di mercato che non siano connesse alle attività commerciali e di informazione commerciale. Le ricerche dovranno essere effettuate conformemente agli standard metodologici del pertinente settore disciplinare sulla base di un progetto che potrà essere consultato per verificare la corretta applicazione della normativa sulla privacy.

L'Autorità rende pubblico il testo del codice sottoscritto in via preliminare allo scopo di sollecitare i soggetti interessati a formulare eventuali osservazioni ai sensi dell'art. 12 del Codice in materia di protezione dei dati personali. A tal fine ne sarà dato sintetico avviso anche in Gazzetta Ufficiale.

Il Garante, prima di verificare la conformità del codice alle leggi ed ai regolamenti e curarne la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, valuterà ogni eventuale osservazione pervenuta al riguardo, che potrà essere inviata entro il 31 maggio prossimo all'indirizzo: sitoweb@garanteprivacy.it.