Garante per la protezione
    dei dati personali


Comunicato Stampa

DATI PASSEGGERI ITALIANI DIRETTI NEGLI USA
Dichiarazione di Gaetano Rasi

"In merito alle notizie apparse oggi su alcuni quotidiani riguardo alla trasmissione dei dati personali dei passeggeri italiani alle autorità Usa da parte della compagnia area di bandiera, il Garante per la protezione dei dati personali (composto da Stefano Rodotà, Giuseppe Santaniello, Gaetano Rasi, Mauro Paissan) precisa che l'Authority, nelle comunicazioni all'Alitalia, si è limitata, come suo preciso dovere istituzionale, a richiamare l'attenzione sull'applicazione di una legge, quella sulla privacy, voluta ed approvata dal Parlamento italiano e che rispecchia, peraltro, un quadro normativo sancito dalla direttiva "madre" europea 95/46 sulla riservatezza dei dati.

Il Garante — ha ricordato Rasi — è consapevole della assoluta necessità di assicurare una efficace lotta al terrorismo e salvaguardare la sicurezza nazionale ed internazionale, e si è impegnato anche in sede europea nella individuazione di soluzioni e garanzie che consentano di raggiungere questo obiettivo senza che vengano negati i diritti di libertà individuali".

Roma, 10 settembre 2003