Garante per la protezione
    dei dati personali


Comunicato Stampa

STEFANO RODOTÀ CONFERMATO PRESIDENTE DEI GARANTI EUROPEI

Il Presidente dell'Autorità Garante per la protezione dei dati personali, Stefano Rodotà, è stato rieletto oggi all'unanimità Presidente del Comitato Europeo dei Garanti per la privacy. Confermato vicepresidente anche il rappresentante finlandese Reijo Aarnio.

La nomina è avvenuta oggi a Bruxelles durante la riunione del Comitato, istituito dalla Direttiva europea sulla riservatezza e circolazione dei dati personali.

La rielezione del professor Rodotà conferma la posizione di punta rapidamente conquistata dal Garante per la privacy italiano nell'ambito europeo e della sua rilevanza nel dibattito internazionale.

La conferma rappresenta un riconoscimento al lavoro svolto da Rodotà nei due anni del primo mandato, che ha visto, tra l'altro, la chiusura del negoziato tra USA ed Unione Europea riguardo alla tutela della privacy da assicurare ai cittadini europei i cui dati personali devono essere trasferiti oltreoceano, l'elaborazione delle linee guida sulla privacy in Internet, la presa di posizione sulla necessità di un approccio equilibrato nella lotta al terrorismo, l'emanazione di vari pareri sul genoma umano, sulle comunicazioni elettroniche, sul cybercrime, sul trattamento dei dati nel rapporto di lavoro.

La prossima attività del Gruppo dei Garanti, presieduto da Rodotà, riguarderà, tra i diversi temi, anche il rapporto tra sicurezza e privacy, l'uso dei dati genetici, l'espandersi delle nuove tecnologie a fini di controllo e sorveglianza, l'impatto della società elettronica e la tutela dei diritti fondamentali dei cittadini europei.

Roma, 21 febbraio 2002