Garante per la protezione
    dei dati personali


Comunicato Stampa

DATI TRATTATI DALL'ARMA DEI CARABINIERI

L'Autorità Garante per la protezione dei dati personali rende noto di aver avviato, nei primi giorni di settembre, un ulteriore supplemento di indagine rispetto agli accertamenti avviati in passato a seguito di segnalazioni riguardo ad alcuni trattamenti di dati effettuati dall'Arma dei carabinieri, tema sul quale aveva disposto approfondimenti nello scorso mese di giugno.

Gli accertamenti riguardano le modalità di svolgimento della raccolta dei dati personali effettuata dall'Arma anche su richiesta di altre amministrazioni, la loro conservazione e circolazione.

L'Autorità, contestualmente, ha segnalato al Parlamento e al Governo la necessità di integrare la disciplina in materia di trattamento dei dati personali, in particolare attraverso il rinnovo della delega, da tempo in esame al Senato, che prevede anche l'emanazione di un decreto legislativo sui trattamenti di dati effettuati dalle forze di polizia.