Garante per la protezione
    dei dati personali


Comunicato Stampa

VICENDA GEMELLINE PERUVIANE

In merito alla vicenda delle due gemelline peruviane, l'Autorità Garante per la protezione dei dati personali informa di aver posto fin dall'inizio grande attenzione alle possibili violazioni delle norme sulla tutela della sfera privata che alcuni comportamenti posti in atto in questa occasione potrebbero aver determinato. A tale proposito, l'Autorità farà conoscere al più presto le proprie valutazioni, anche alla luce delle segnalazioni che stanno pervenendo all'ufficio.

Va comunque precisato che le molte preoccupazioni sulla spettacolarizzazione della dolorosa vicenda sembrano riguardare prevalentemente altri tipi di violazioni (di regole deontologiche, del segreto professionale) che attengono alla competenza degli Ordini professionali dei medici e dei giornalisti, chiamati a vigilare sul comportamento dei propri iscritti, o dell'autorità giudiziaria.