Garante per la protezione
    dei dati personali


Comunicato Stampa

IL GARANTE AVVIA UNA RICERCA SULLA VIDEOSORVEGLIANZA

La videosorveglianza è uno dei temi di maggior rilievo impostisi negli ultimi tempi all'attenzione della opinione pubblica. Allo scopo di avere un quadro dettagliato e capillare del fenomeno, di verificare la conformità delle iniziative con la legge sulla privacy e approfondire gli aspetti tecnologici legati alla interconnessione delle banche dati, l'Autorità Garante per al protezione dei dati personali ha deciso di affidare ad un istituto specializzato (Ndr: Dipartimento di Sociologia dell'Università di Roma "La Sapienza") una ricerca sulle diverse forme di videosorveglianza sempre più massivamente utilizzate a scopi di sicurezza sociale, o, di accesso selettivo a zone a traffico limitato, in luoghi pubblici, banche, esercizi commerciali, varchi elettronici per l'accesso ai centri storici.

La decisione è stata presa anche in vista della complessiva regolamentazione della materia attraverso uno dei decreti che il Governo è stato delegato ad emanare e che dovrà definire regole specifiche per il giusto equilibrio tra gli interessi perseguiti nel settore della pubblica sicurezza, della prevenzione dei reati, dell'accesso ai centri storici, con il diritto alla riservatezza dei cittadini.

20.1.1999