Garante per la protezione
    dei dati personali

Comunicato Stampa

In relazione alle dichiarazioni rese dagli onorevoliPagliarini e Tremonti sul nuovo 740 e al ricorso presentato dallaLega Nord, l'Autorità Garante per la protezione dei datipersonali conferma che, come anticipato, la decisione sul ricorsoverrà presa agli inizi della prossima settimana, essendostata già avviata la procedura istruttoria ed essendo statoil Ministero delle Finanze invitato a presentare le proprie valutazioni.

Per quanto riguarda, in particolare, la posizioneespressa dal prof Tremonti sul parere fornito dal Garante in meritoal decreto legislativo dell'8 maggio, l'Autorità sottolineache tale parere ha riguardato in particolare il trattamento deidati sensibili e che la soluzione della prestazione del consensoal trattamento dei dati da parte dei cittadini mediante la sottoscrizionedelle dichiarazioni dei redditi, vale in via del tutto eccezionalesolo per il 1998 ed è legata ad una fase di complessa transizionetra vecchio e nuovo regime di presentazione della dichiarazionedei redditi.

Il Garante, ribadendo la provvisorietà dellasoluzione adottata, precisa che i profili relativi al trattamentodei dati per la dichiarazione dei redditi andranno, dunque, peril futuro rivisti in modo sostanziale.

23.5.1998