Garante per la protezione
    dei dati personali

Comunicato Stampa

Si sono incontrati questa mattina il Presidente dell'Ordine dei Giornalisti, Mario Petrina, e i Componentidell'ufficio del Garante, Prof.ri Stefano Rodotà, GiuseppeSantaniello e Ugo De Siervo.

Nel corso dell'incontro, nel qualesono state esaminate le tematiche del codice deontologico e leprospettive di modifiche della disciplina legislativa, èstato ulteriormente ribadito che nessuna norma della legge 675/1996obbliga i giornalisti a "consegnare i propri archivi al Garante";né vi è alcun elemento che possa far pensare chesia stata eliminata la tutela delle fonti giornalistiche o cheun'eventuale notificazione al Garante preluda ad un controllosistematico degli archivi dei giornalisti da parte dei corpi dipolizia.

Al contrario, la legge 675/1996 escludein ogni caso che al Garante debbano essere comunicati i contenutidell'archivio, e tanto meno quelli relativi ad agende o a materialipersonali. La legge, poi, ribadisce esplicitamente la tutela delsegreto professionale e la riservatezza delle fonti (art. 13.5).

Sono questi i principi ai quali ci si deve ispirareper chiarire la posizione dei giornalisti, fermo restando in tuttii casi il rispetto della loro libertà di espressione.

13.3.1998