Garante per la protezione
    dei dati personali

Comunicato Stampa

SISTEMA D'INFORMAZIONE SCHENGEN

I componenti dell'Autorità Garante per la protezione dei dati personali si sono recati oggi presso gli uffici del Dipartimento di Pubblica Sicurezza del Ministero dell'Interno, preposti all'applicazione dell'Accordo di Schengen e presso i quali è situata la sezione nazionale della banca dati europea denominata Sistema d'Informazione Schengen.

Scopo dell'iniziativa, portata a termine con la piena collaborazione degli Uffici del Dipartimento di Pubblica Sicurezza, è stato quello di verificare le misure di sicurezza adottate per assicurare l'integrità del Sistema e dei dati in esso contenuti.

La verifica era stata sollecitata dall'Autorità di Controllo Comune Schengen (ACC) di Bruxelles che, a seguito dell'accertamento di un episodio avvenuto lo scorso anno in Belgio relativo ad una illecita sottrazione di documenti, aveva chiesto a tutte le Autorità Garanti nazionali di presentare un dettagliato rapporto che servirà per la definizione di ulteriori criteri comuni volti a rafforzare il quadro delle sicurezze per l'intero Sistema d'informazione.

2 marzo 1998