Garante per la protezione
    dei dati personali


Comunicato Stampa

NORME REGOLAMENTARI E CONSULTAZIONE DEL GARANTE

Comunicazioni al Governo ai sensi dell'art.31, comma 2, l. n. 675/96

In data 11 giugno 1997 il Garante per la protezione dei dati personali ha inviato una nota al Presidente del Consiglio dei ministri in relazione al disposto dell'art. 31, comma 2 della legge 31 dicembre 1996 n. 675, il quale prevede che il Garante sia consultato dallo stesso Presidente del Consiglio e da ciascun ministro all' atto della predisposizione delle norme regolamentari e degli atti amministrativi suscettibili di incidere sulle materie disciplinate dalla legge sulla tutela delle persone e degli altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali.

Il Garante ha chiesto al Presidente del Consiglio di informare della nota i componenti del Governo, al fine di garantire la piena applicazione della legge e di favorire la massima collaborazione al riguardo.

In data 4 luglio 1997, il Garante ha chiesto ai Ministri di grazia e giustizia, dell'industria del commercio e dell'artigianato, delle poste e telecomunicazioni di trasmettere copia degli schemi di regolamento relativi al registro informatico dei protesti cambiari (art. 3-bis, D.L. 18 settembre 1995, n. 381) e alla tematica della liberalizzazione delle telecomunicazioni (art. 1, comma 2, D.L. 23 ottobre 1996, n. 545).

IL GARANTE