Garante per la protezione
    dei dati personali


Il Garante ha preso atto con soddisfazione della volontà dell'ISTAT di adeguare alle nuove norme, nei ristretti tempi a disposizione, anche il programmo statistico nazionale 2000 — 2002; il Garante ritiene opportuno, a tal fine, che si alleghi al questionario una nota esplicativa delle nuove regole introdotte dai decreti legislativi n. 135 e 281 del 1999 e del d.P.R. n. 318/1999.

Roma, 2 novembre 1999        

Istituto nazionale di statistica        
Via Cesare Balbo, 16        
00184- Roma        

OGGETTO: attuazione dell'art. 6-bis del decreto legislativo 6 settembre 1989, n. 322.

Con la nota in riferimento codesto Istituto ha chiesto un preventivo assenso di questa Autorità sulla scheda che, al fine di dare attuazione all'art. 6-bis del d. lg. n. 322/1989, sarà inviata ai soggetti del Sistema statistico nazionale che hanno segnalato la presenza di dati sensibili nelle rilevazioni ed elaborazioni da includere nel programma statistico 2000-2002.

Il Garante prende atto con soddisfazione della volontà dell'Istat di adeguare alle nuove norme, nei ristretti tempi a disposizione, anche il piano già avviato e ritiene, pur riservandosi un esame complessivo in sede di rilascio del prescritto parere, che le domande predisposte siano sostanzialmente idonee a far pervenire all'Istituto gli elementi necessari, in questa prima fase, da inserire nel suddetto piano.

Potrebbe, tuttavia, risultare di una certa utilità, considerata la novità delle disposizioni e l'eterogeneità dei soggetti destinatari, accompagnare tale questionario con una nota esplicativa circa le nuove regole introdotte dai decreti legislativi n. 135 e 281 del 1999 e del d.P.R. n. 318/1999.

La redazione di tale nota renderebbe superflua la sottoposizione delle domande di cui ai punti 2 e 3, il contenuto delle quali (rispetto della dignità dell'interessato e dei requisiti del trattamento), rappresentando presupposti di legittimità dei trattamenti, più opportunamente potrebbero costituire oggetto di attento richiamo ai soggetti del Sistan.

Per quanto riguarda la domanda di cui al successivo punto 10, invece, sembrerebbe opportuno affiancarvi un'ulteriore specificazione relativamente ai motivi che potrebbero indurre alla conservazione dei dati personali in una forma tale da consentire l'identificazione dell'interessato oltre il tempo necessario per il trattamento statistico in questione.

Il Garante si dichiara disponibile, se ritenuto del caso, ad esaminare, anche nelle vie brevi, l'eventuale nota che si decidesse di allegare alla scheda in questione. Allo stesso modo, si resta a disposizione per collaborare, ove ciò fosse ritenuto opportuno, alla predisposizione delle informazioni da inserire nel piano statistico relativamente alle finalità, modalità e garanzie dei trattamenti effettuati, anche alla luce delle disposizioni introdotte dal d. lg. n. 135/1999.

IL PRESIDENTE