Garante per la protezione
    dei dati personali


IL GARANTE PER LA PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI

Esaminato il reclamo ai sensi dell'art. 31, comma 1, lett. d), della legge n. 675/96, presentato con raccomandata A.R. dell'11 settembre 1997, con il quale il Sig. ha chiesto a questa Autorità di vietare agli organi di informazione l'ulteriore diffusione di propri dati personali;

- rilevato dalla documentazione prodotta che alcuni dati del Sig...................................... sono stati diffusi dal quotidiano........................................................., nei giorni..........................................., in relazione ad un grave fatto di cronaca concernente l'omicidio di una donna che aveva convissuto con lui in passato e che nell'ambito di tale vicenda il Sig........................................ha avuto un ruolo secondario di segnalazione della scomparsa della donna;

- rilevato inoltre che negli articoli pubblicati dal predetto quotidiano sono riportati, oltre al nominativo, all'età e ad altri dati attinenti alla relazione sentimentale con la vittima (durata e luogo della convivenza), anche l'immagine, la professione e l'attuale indirizzo del Sig..................................................

- ritenuto che l'informazione relativa all'indirizzo del reclamante realizza un'interferenza nella sfera privata che non era giustificata ai fini dell'esercizio del diritto di cronaca, non risultando essenziale rispetto al fatto di interesse pubblico;

- ritenuto, altresì, che l'ulteriore diffusione dei dati relativi al nome, all'immagine e alla professione del Sig.................................................può ritenersi giustificata solo quando la loro conoscenza possa risultare essenziale in ragione dell'eventuale, ulteriore, sviluppo dei fatti e del loro accertamento giudiziario;

COSI' DISPONE:

a) ai sensi degli articoli 9, comma 1, lett. a) e 20, comma 1, lett. d), nonché dell'art. 31, comma 1, lett. l) della legge n. 675/1996, vieta in relazione alla vicenda sopra indicata l'ulteriore diffusione dell'indirizzo del Sig................................

b) ai sensi dell'art. 31, comma 1, lett. c) della legge n. 675/1996, segnala all'Editrice..................................................e al direttore responsabile del quotidiano......................................................la necessità di conformare ai principi esposti in premessa il trattamento dei dati relativi al nome, all'immagine e alla professione del Sig..................................................

Copia del presente provvedimento è trasmessa, a cura dell'Ufficio del Garante, alla Società editrice e al direttore responsabile del quotidiano..............................................

Roma, 12 ottobre 1998

IL PRESIDENTE