Garante per la protezione
    dei dati personali


[vedi anche:provv. Amministratori di sistema
Misure di semplificazione
 Proroga del 12 febbraio 2009
 Consultazione pubblica
faq
comunicato stampa

Modifiche delprovvedimento del 27 novembre 2008 recante prescrizioni ai titolari deitrattamenti effettuati con strumenti elettronici relativamente alleattribuzioni di amministratore di sistema e proroga dei termini per il loroadempimento

PROVVEDIMENTO DEL 25GIUGNO 2009


(Pubblicato sulla GU n. 149 del 30-6-2009)

IL GARANTE PER LAPROTEZIONE DEI DATI PERSONALI

NELLA riunione odierna, in presenza delprof. Francesco Pizzetti, presidente, del dott. Giuseppe Chiaravalloti,vicepresidente, del dott. Mauro Paissan e del dott. Giuseppe Fortunato,componenti e del dott. Filippo Patroni Griffi, segretario generale;

VISTO il Codice in materia di protezionedei dati personali (d.lg. 30 giugno 2003, n. 196) e, in particolare, gli artt.31 ss. e 154, comma 1, lett. c) e h), nonché il disciplinare tecnico in materiadi misure minime di sicurezza di cui all'allegato B del medesimo Codice;

VISTO il provvedimento del Garante del 27 novembre 2008 relativo a "misure e accorgimentiprescritti ai titolari dei trattamenti effettuati con strumenti elettronicirelativamente alle attribuzioni delle funzioni di amministratore disistema", pubblicato sulla G.U. n. 300 del 24 dicembre 2008 (di seguito,"Provvedimento");

VISTO il provvedimento del Garante del 12 febbraio 2009 con cui si Ź disposto di unificare econtestualmente prorogare i termini per l'adempimento delle prescrizioni di cuial citato Provvedimento procrastinandone la scadenza al 30 giugno 2009,pubblicato sulla G.U. n. 45 del 24 febbraio 2009;

VISTO il provvedimento del Garante del 21 aprile 2009 con cui si Ź deciso di attivare unaconsultazione pubblica volta ad acquisire osservazioni e commenti da parte deititolari del trattamento ai quali il provvedimento si rivolge con esclusivoriferimento a quanto prescritto al punto 2 del Provvedimento, dando tempo finoal 31 maggio 2009 per far pervenire osservazioni e commenti, pubblicato sullaG.U. n. 105 dell'8 maggio 2009;

TENUTO CONTO dei numerosi contributipervenuti, sia da singoli titolari del trattamento sia da associazionirappresentative di categoria, che evidenziano taluni problemi applicativirelativi alla completa attuazione di alcune delle misure e degli accorgimentiprescritti nel Provvedimento;

CONSIDERATO che, oltre ai predetticontributi, sono pervenute anche richieste di differimento dei termini indicatinel provvedimento del 12 febbraio 2009;

RILEVATA pertanto l'opportunitą diintegrare e parzialmente modificare il Provvedimento recependo alcune delleindicazioni emerse nel corso della consultazione pubblica per facilitare ilcorretto adempimento alle prescrizioni impartite, senza compromettere illivello di tutela assicurato agli interessati;

RITENUTO, in particolare, di prevedereche le prescrizioni relative alla conservazione degli estremi identificatividegli amministratori di sistema e alla verifica delle attivitą da questi svoltepossano essere rimesse al responsabile del trattamento, all'atto della suadesignazione da parte del titolare o anche tramite opportune clausolecontrattuali;

RITENUTA, altresď, la necessitą diprorogare i termini previsti per l'adempimento delle prescrizioni, disponendoche tutti i titolari del trattamento (qualunque sia la data di inizio deitrattamenti che li riguardano) adottino le misure e gli accorgimenti di cui alpunto 2 del dispositivo del Provvedimento, come modificato e integrato dalpresente provvedimento, entro il 15 dicembre 2009;

VISTE le osservazioni formulate dalsegretario generale ai sensi dell'art. 15 del regolamento del Garante n.1/2000;

RELATORE il prof. Francesco Pizzetti;

DISPONE:

a) di apportare in premessa delProvvedimento le seguenti modifiche:

1. al punto 4.3, primo capoverso, leparole "nel documento programmatico sulla sicurezza, oppure, nei casi incui il titolare non Ź tenuto a redigerlo, annotati comunque" sonoeliminate;

2. al punto 4.3, terzo capoverso, laparola "deve" Ź sostituita dalle parole "o il responsabile deltrattamento devono";

3. al punto 4.4, primo capoverso,dopo la parola "titolari" sono aggiunte le parole "o dei responsabili";

b) di apportare al punto 2 delProvvedimento le seguenti modifiche:

1. alla lettera c), primo capoverso,le parole "nel documento programmatico sulla sicurezza oppure, nei casi incui il titolare non Ź tenuto a redigerlo, annotati comunque" sonoeliminate; al secondo capoverso, alla fine del penultimo periodo dopo laparentesi, sono aggiunte le parole "o tramite procedure formalizzate aistanza del lavoratore".

2. alla lettera d), le parole"il titolare deve" sono sostituite con "il titolare o ilresponsabile esterno devono";

3. alla lettera e), dopo le parole"titolari del trattamento" sono inserite le parole "o deiresponsabili";

4. dopo il punto 3 Ź aggiunto ilseguente punto 3-bis: "dispone che l'eventuale attribuzione alresponsabile del compito di dare attuazione alle prescrizioni di cui al punto2, lett. d) ed e), avvenga nell'ambito della designazione del responsabile daparte del titolare del trattamento, ai sensi dell'art. 29 del Codice, o anchetramite opportune clausole contrattuali";

c) di prorogare al 15 dicembre 2009i termini per l'adempimento delle prescrizioni di cui al punto 2 delProvvedimento, come modificate e integrate dal punto b) del presenteprovvedimento;

d) di trasmettere copia del presenteprovvedimento al Ministero della giustizia-Ufficio pubblicazione leggi edecreti per la sua pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblicaitaliana.

Roma, 25 giugno 2009

Il presidente
Pizzetti

Il relatore
Pizzetti

Il segretario generale
Patroni Griffi