Garante per la protezione
    dei dati personali

Newsletter

PER I CONTRASSEGNI ZTL AIDISABILI NO A COPIE DEI VERBALI DI INVALIDITà CON DATI CLINICI

            

Nelrilasciare copia del verbale di invalidità per gli usi consentiti dalla legge,come richiedere il contrassegno per l'accesso alla Ztl o usufruire delleagevolazioni fiscali previste per l'acquisto di veicoli, le commissioni medichedevono omettere le parti con la descrizione dell'anamnesi, dell'esame obiettivoe della diagnosi del paziente.

Loha stabilito il Garante privacy, con un provvedimento a rilevanza generaleinviato a Regioni, Province autonome e Inps.

Ilprovvedimento adottato dall'Autorità tiene conto delle segnalazioni di alcunicittadini che lamentavano una violazione della loro riservatezza, a seguitodella procedura introdotta con una norma del 2012 in materia di semplificazioniamministrative per le persone disabili.

Talenorma prevede, in particolare, che le attestazioni medico legali, richieste perusufruire dei benefici previsti, possano essere sostituite dalla presentazionecongiunta di una copia del verbale della commissione medica (recante in chiaroi dati sulla propria salute) e da una autocertificazione che ne attesti l'attualitàdel contenuto e la conformità all'originale.

Consegnareal comune o al rivenditore di auto la copia integrale del verbale però, aparere dei segnalanti, rappresenta una grave violazione della riservatezzaperché sul documento sono presenti informazioni delicatissime sullo stato disalute (patologie, tipo di disabilità, informazioni riferite dal paziente),oltretutto non pertinenti e non indispensabili per ottenere i benefici.

Nelriconoscere l'intento semplificatorio della norma, l'Autorità - alla lucedella normativa sulla privacy, della disciplina di settore, nonché diprovvedimenti già adottati in materia - ha ritenuto tuttavia necessario doverelevare le garanzie a tutela dei disabili e ha prescritto che, in questi casi,le commissioni mediche debbano rilasciare una copia del verbale priva diinformazioni sanitarie.