Garante per la protezione
    dei dati personali

Newsletter

SISTEMI DI LOCALIZZAZIONE E SICUREZZA DEIPASSEGGERI: SŪ, MA CON PRECISE GARANZIE

 

Per garantire la sicurezza dei passeggerie l'efficienza del servizio una societą di trasporto pubblico puė utilizzaresistemi di localizzazione e di registrazione di "eventi di guida",purché vengano rispettate rigorosamente le norme a tutela dellavoratore. ť quanto stabilito dal Garante riguardo ad un sistemasatellitare di localizzazione basato sulla tecnologia Gps sottoposto a verificapreliminare da parte una societą. La societą di trasporto pubblico potrą trattare i dati solo nel rispetto dello Statuto dei lavoratori e con il previoaccordo sindacale o con l'autorizzazione della Direzione provinciale dellavoro.

 L'esame preventivo dell'Autoritą(relatore Mauro Paissan) si Ź reso necessario perché il sistema prevede ancheil riconoscimento, attraverso un codice identificativo cifrato, del conducentedel veicolo. Tutti i dati ricavati dal sistema di localizzazione possono essereassociati, direttamente o anche in un secondo tempo, al conducente ecostituiscono un dato personale che deve essere tutelato.

 Nel dettaglio il sistema, che sarągestito tecnicamente da un fornitore esterno, dispone, oltre che di unlocalizzatore Gps, anche di ulteriori dispositivi che determinano stile econdotta di guida del conducente (pressione sui freni, velocitą e anche altriparametri rilevati in occasione di sinistri attraverso una apparecchiatura tiposcatola nera installata su ciascun veicolo).

 Alcuni dati (trattati comevalore medio complessivo e non basati su singoli lavoratori) verrebberoutilizzati esclusivamente per monitorare il rispetto del codice della strada daparte degli autisti ed eventualmente per trattamenti economici premianti neiconfronti dei conducenti che garantiscano una guida qualitativamente miglioredegli altri.

 Anche l'acquisizione di elementivolti alla ricostruzione di un sinistro (attraverso il cosiddetto "blackbox") Ź stata ritenuta lecita dall'Autoritą, potendo incrementare glistandard di sicurezza nella circolazione dei veicoli e agevolandol'accertamento delle cause di eventuali sinistri.

 I dati raccolti dovrebberoconfluire in un database gestito sempre dal fornitore del servizio e fruibiledall'azienda grazie ad un portale (compreso anch'esso nel progetto) al quale siaccederą solamente attraverso l'utilizzo di un sistema identificativocomprensivo di UserId e password.

 Poiché il sistema puė tuttaviadeterminare un controllo a distanza dei lavoratori, ancorché giustificato daesigenze organizzative e produttive della societą, dovranno essere rispettatele garanzie procedurali previste (accordo sindacale o autorizzazione dellaDirezione provinciale del lavoro).

 Il Garante ha stabilito, inoltre,che siano fornite agli interessati informazioni dettagliate sulla natura deidati trattati e sulle caratteristiche del sistema e che l'accesso ai dati dovrąessere consentito ai soli incaricati della societą. L'Autoritą ha sottolineato,infine, che le informazioni ricavate da tale sistema di localizzazione potrannoessere utilizzate a fini di sicurezza  e miglioramento del servizio econservate per il tempo necessario a perseguire tale finalitą.