Garante per la protezione
    dei dati personali

Newsletter

5 PER MILLE IRPEF: ELENCHI DEGLI AMMESSISUL WEB, MA A NORMA DI LEGGE

 

EĠ possibile pubblicare gli elenchi dei soggetti ammessi, anche invia provvisoria, al beneficio del 5 per mille sul sito web dellĠAgenzia delleentrate, ma occorre che ci˜ sia previsto da una norma di legge o diregolamento.

é questo il parere ÒcondizionatoÓ espresso dal Garante (relatoreFrancesco Pizzetti) nellĠesaminare lo schema di d.p.c.m. presentato dalMinistero della solidarietˆ sociale riguardante le modalitˆ di richiesta di ammissioneal beneficio del 5 per mille.

Lo schema prevede che le associazioni di volontariato debbanotrasmettere in via telematica allĠAgenzia delle entrate – oppure, per glienti della ricerca scientifica e dellĠuniversitˆ, al Ministero dellĠuniversitˆe delle ricerca – una domanda di iscrizione in un apposito elenco.

Ad avviso del Garante, la messa a disposizione su Internet deglielenchi realizzerebbe una diffusione di dati personali: , quindi, necessarioche tale forma di pubblicazione sia specificamente prevista da una norma dilegge o di regolamento che lĠamministrazione dovrˆ individuare, come stabilitodal Codice privacy.

Oltre ad evidenziare lĠesigenza di una specifica norma checonsenta, dunque, tale diffusione, lĠAutoritˆ ha inoltre chiesto che i modellidi domanda per lĠiscrizione telematica agli elenchi rechino unĠinformativa conle stesse caratteristiche di quella apposta in calce al modello cartaceodestinato allĠAgenzia delle entrate e che sia opportunamente omessalĠinformativa nel modello di autodichiarazione successivo, trattandosi dellemedesime informazioni e dello stesso procedimento.