Garante per la protezione
    dei dati personali

Newsletter

Spam via fax

Vietato iltrattamento dei dati personali a due societą. No alla richiesta di consenso cheabbia gią un contenuto pubblicitario

 

Stop del Garante della privacy allo spam via fax.

L’Autoritą Ź intervenuta nuovamente sul fenomeno dei fax indesideratie ha vietato a due societą l’ “ulteriore trattamento” dei dati personali usatia fini di marketing.

Il Garante ha ribadito (con due provvedimenti di cui sono statirelatori rispettivamente, Francesco Pizzetti e Giuseppe Chiaravalloti) che perpoter inviare fax commerciali o promozionali occorre prima aver ottenuto ilpreventivo e specifico consenso del destinatario, anche se il numero ditelefono viene estratto da elenchi telefonici cosiddetti “categorici”, qualiPagine Gialle, da registri pubblici o da banche dati online.

Il Garante ha ricordato che tale garanzia non puė essere elusainviando un primo fax che, nel richiedere il consenso, abbia gią un contenutopromozionale o pubblicitario.

Le societą, a seguito della richiesta di informazioni da partedell’Autoritą riguardo alle modalitą e alle forme di raccolta dei datipersonali, si erano difese dichiarando di avere estratto i dati personali dacosiddetti elenchi “categorici”, cioŹ da elenchi telefonici organizzati percategorie merceologiche o professionali; avevano inoltre dichiarato di averrichiesto il consenso contestualmente al primo invio fax pubblicitario.

Il Garante ha spiegato, invece, che quando si utilizzano sistemiautomatizzati, oppure posta elettronica, sms o fax, anche se si tratta dielenchi categorici Ź necessario ottenere prima il consenso del destinatario,mediante contatto telefonico.

In uno dei due casi segnalati, inoltre, l’utente aveva lamentatodi continuare a ricevere i messaggi pubblicitari indesiderati, sia tramite e-mailche fax, nonostante si fosse piĚ volte opposto all’invio.

Il Garante, nel caso particolare, non solo ha vietato l’ulterioretrattamento dei dati personali, ma ha anche prescritto alla societą dipredisporre le misure idonee a rendere agevole ed effettivo l’esercizio deidiritti dell’interessato, dando all’Autoritą un documentato riscontrosull’avvenuto adempimento.

[v.doc. nn. 12]