Garante per la protezione
    dei dati personali

Newsletter

NO ALLA VOCE"PIGNORAMENTO" SUL CEDOLINO DELLA PENSIONE


Si devonousare formule generiche o codici

Non si puś utilizzare la dicitura "pignoramento" sulcedolino della pensione. Si devono utilizzare altre espressioni piŁ rispettosedella riservatezza della persona, come formule generiche o codiciidentificativi. Lo ha affermato il Garante accogliendo il ricorso di un pensionato, invalido civile,che si Ć opposto all'uso da parte dell'ente previdenziale della dicitura"pignoramento" sul cedolino della pensione per indicare unatrattenuta che gli veniva operata.

L'interessato ha chiesto la sostituzione con espressioni piŁgeneriche, tali da non consentire a terzi di venire immediatamente a conoscenzadi delicati aspetti della propria sfera privata. Ciś, anche in considerazionedel fatto che i cedolini della pensione, essendo spesso presentati perpermettere acquisti con agevolazioni fiscali o per richiedere mutui efinanziamenti, possono circolare tra piŁ persone.

Dal canto suo l'istituto di previdenza ha fatto presente che ilcedolino della pensione riportava genericamente l'esistenza di una trattenutaper pignoramento senza indicare perś la causa (ad esempio per alimenti, tasse oaltro); riteneva poi tale riferimento congruo, consentendo proprio ai terzi divalutare la reale situazione patrimoniale  e la porzione disponibile dellapensione. L'istituto si Ć reso comunque disponibile a utilizzare un'altraformula priva della parola "pignoramento".

Nell'accogliere il ricorso, il Garante ha richiamato il rispettodel principio di pertinenza e non eccedenza: pur ritenendo lecito l'uso di datinecessari a documentare le diverse voci relative alle competenze e alletrattenute in modo tale da consentire al pensionato di verificare l'esattezzadella retribuzione, l'Autoritł ha affermato che le finalitł didocumentazione  e di trasparenza  possono essere perseguite conmetodi che, pur permettendo di individuare l'esistenza della ritenuta, non ladescriva nel dettaglio: ad esempio, mediante l'utilizzo di diciture menospecifiche ("trattenute presso terzi", "recuperoobbligatorio") oppure di codici identificativi.

All'ente che dovrł dare conferma all'Autoritł dell'avvenutoadempimento sono state imputate le spese del procedimento.