Garante per la protezione
    dei dati personali

Newsletter

LA PUBBLICAZIONE DELLA FOTO DEL FIGLIO DI JENNIFER

Nei giorni scorsi si è sviluppato il dibattito riguardo alla pubblicazione della foto del figlio non nato della giovane Jennifer Zaccconi. La vicenda ha sollevato  una serie di problematiche e sono stati  espressi diversi punti di vista sulla legittimità o meno della pubblicazione. Sul caso è intervenuto anche Mauro Paissan, componente del Garante, il quale ha sottolineato che  la pubblicazione è "una gravissima offesa della dignità della persona, un fatto senza precedenti, una violazione ai principi deontologici del giornalismo".  "Quella creatura - ha affermato il componente dell'Autorità - estratta dal ventre della povera ragazza assassinata offende i lettori, ma soprattutto la dignità di quel bambino. E il giornale non può nascondere la propria responsabilità dietro il fatto che siano stati i nonni a fornire la foto. La dignità di un cadavere non è nella disponibilità dei familiari". Paissan ha invitato le televisioni e gli altri giornali a non riprendere quell'immagine inutilmente raccapricciante.