Garante per la protezione
    dei dati personali

Newsletter

CENSIMENTO GENERALE: NECESSARIE ADEGUATE GARANZIE

Per lo svolgimento del censimento generale della popolazione del prossimo ottobre sono necessarie alcune particolari cautele per garantire maggiormente la riservatezza dei cittadini.

E' quanto ha chiesto il Garante all'Istat nel parere espresso sullo schema di regolamento per l'esecuzione del 14° censimento della popolazione, del censimento generale delle abitazioni e dell'8° censimento dell'industria e dei servizi.

Nell'esprimere il parere favorevole sul provvedimento, il Garante ha tuttavia osservato che, per quanto il regolamento non sia teso a disciplinare analiticamente tutte le varie problematiche relative alla protezione dei dati, l'Istituto nazionale di statistica deve sovrintendere con particolare attenzione ai profili riguardanti la riservatezza dei dati personali e la loro protezione, anche tecnologica.

In questa prospettiva il Garante ha segnalato la necessità di prevedere che gli organismi esterni, ed in particolare quelli privati ai quali verranno affidate, in convenzione o per contratto, alcune fasi di rilevazione dei dati da censire, possiedano requisiti di esperienza, capacità e affidabilità tali da fornire idonee garanzie del pieno rispetto delle istruzioni ricevute, specie in materia di riservatezza e sicurezza dei trattamenti.

Analoghi requisiti devono essere richiesti ai rilevatori e ai coordinatori, i quali dovranno assumere anche, come prevede la legge n.675 del 1996, la qualifica di "incaricati del trattamento": tali figure saranno, pertanto, tenute alla stretta osservanza delle istruzioni ricevute riguardanti la riservatezza dei dati nonché al segreto d'ufficio e saranno soggette alla vigilanza sul corretto svolgimento dei compiti loro assegnati.

Riguardo alla possibilità di fornire i dati a soggetti esterni (amministrazioni pubbliche, enti ed organismi facenti parte del Sistema statistico nazionale), il Garante ha, infine, sottolineato la necessità che i dati vengano comunicati o diffusi solo in forma aggregata e secondo modalità che non rendano assolutamente identificabili gli interessati.