Garante per la protezione
    dei dati personali

Newsletter

L'ALBO DEGLI AGENTI DI ASSICURAZIONE NON CONTIENE L'INDIRIZZO DEGLI ISCRITTI, MA NON SI TRATTA DI PRIVACY

Una società di promozione finanziaria, allo scopo di conferire alcuni mandati di produttore assicurativo a professionisti del settore, aveva richiesto invano al Ministero dell'industria l'elenco degli iscritti all'Albo degli agenti di assicurazione, con l'indirizzo di ciascun iscritto. Non essendo riuscita ad ottenere l'elenco con gli indirizzi, che intendeva acquisire per favorire la creazione di nuovi posti di lavoro, la società si era rivolta al Garante segnalando la questione e sollecitando un chiarimento, anche alla luce della circostanza che gli indirizzi sono invece presenti nell'albo nazionale dei promotori finanziari istituito presso la Consob.

Il Garante ha innanzitutto osservato che la legge sulla protezione dei dati ammette la comunicazione di dati personali da parte di soggetti pubblici a soggetti privati nei soli casi previsti da leggi o da regolamenti.

Nel caso specifico, la pubblicità dei dati contenuti nell'albo nazionale degli agenti di assicurazione è regolata dalla legge, la n.48 del 1979, che prevede l'invio di copia dell'albo da parte del Ministero dell'industria a tutte le Camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura.

In questo albo, che è dunque chiaramente pubblico, la legge precisa che devono essere indicati, per ciascun iscritto, almeno il nome, il cognome e l'anno di nascita, il Comune di residenza e la data di iscrizione, ma non prevede espressamente la registrazione dell'indirizzo.

La questione potrebbe però essere risolta, ha suggerito il Garante, dal Ministero dell'industria attraverso un proprio decreto.

Per quanto riguarda l'albo nazionale dei promotori finanziari istituito presso la Consob, nel quale è invece già oggi riportato anche l'indirizzo degli iscritti, l'Autorità ha ricordato che ciò è lecito, in quanto tale aspetto è espressamente disciplinato da uno specifico regolamento adottato dalla stessa Commissione (delibera n.10629 dell'8 aprile 1997).