Garante per la protezione
    dei dati personali

Newsletter

PER PUBBLICARE L'ELENCO DEGLI AUTODEMOLITORI OCCORRE UNA APPOSITA NORMA

Per consentire agli automobilisti di sapere quali demolitori siano autorizzati per legge sia a rottamare i veicoli sia a presentare la richiesta di cancellazione al Pubblico registro automobilistico (P.R.A.), non è sufficiente un regolamento interno dell'Automobile Club d'Italia.

Lo ha chiarito il Garante rispondendo ad un quesito posto dall'ente riguardo alla possibilità di pubblicare l'elenco dei soggetti e dei centri autorizzati all'attività di demolizione di veicoli e di rimorchi.

Il Garante ha osserato, innanzitutto, che la legge sulla privacy non ha introdotto alcun divieto di dare conoscibilità a questi dati, ma, in un quadro di maggiore trasparenza, ha stabilito che le amministrazioni e gli enti pubblici, come l'ACI, possono diffondere i dati personali quando ciò sia previsto da norme di legge o di regolamento.

Alla luce di questa previsione, l'esigenza di rendere pubblico l'elenco non può essere disciplinata da un semplice provvedimento interno, come ha proposto l'Automobile Club, ma da una norma di rango primario o secondario.

Inoltre, poiché la normativa vigente che regola l'attività di demolizione dei veicoli e dei rimorchi prevede in materia specifiche competenze delle Regioni, l'ente dovrà verificare se non spetti a queste ultime doversi occupare della pubblicazione di tale elenco.

L'Autorità ha, infine, ricordato che la creazione dell'archivio dei demolitori, allo scopo di razionalizzare il lavoro degli uffici provinciali, obbliga l'ACI a fornire la prevista informativa agli interessati per poter trattare i loro dati personali.