Garante per la protezione
    dei dati personali

Newsletter

QUESTIONARI NEGLI ASILI NIDO. IL GARANTE DICHIARA INAMMISSIBILE UN RICORSO MA AVVIA UN'INDAGINE SUL CASO SEGNALATO

Un ricorso al Garante può essere presentato esclusivamente dall'interessato, cioè dalla persona a cui si riferiscono i dati personali oggetto del trattamento, e non da persone che lo rappresentino senza una specifica delega o procura.

Lo ha stabilito l'Autorità che ha respinto il ricorso di alcuni consiglieri comunali in qualità di generici "rappresentanti" di alcuni genitori utenti di un asilo nido di un Comune.

Nell'esaminare il caso il Garante ha anche ribadito che il ricorso non si può presentare per lamentare qualsiasi violazione della normativa in tema di dati personali, ma solo per la tutela di una precisa richiesta (accesso, correzione, integrazione, cancellazione dei dati) avanzata precedentemente e disattesa dal gestore della banca dati.

Pur non potendo accogliere, per questi motivi, il ricorso, il Garante ha, tuttavia, ritenuto il caso presentato meritevole di un suo intervento: secondo la segnalazione, un Comune avrebbe infatti distribuito agli utenti degli asili nido della città un questionario con il quale i destinatari sarebbero stati invitati a fornire dettagliate informazioni circa la professione, il reddito, le disponibilità finanziarie e patrimoniali dei componenti il nucleo familiare. Con il modulo verrebbero richieste informazioni sulla presenza all'interno del nucleo familiare di persone handicappate e non verrebbero fornite adeguate garanzie di sicurezza sul trattamento dei dati. I dati, infine, non sarebbero strettamente necessari agli scopi per i quali sono raccolti.

L'Autorità ha, pertanto, instaurato un distinto e autonomo procedimento per valutare la fondatezza dei rilievi formulati il caso presentato e ha invitato il Comune interessato a far pervenire al più presto notizie utili riguardo al trattamento di dati personali connesso alla distribuzione del questionario rivolto agli utenti degli asili nido della città, con particolare riferimento agli obblighi normativi posti a fondamento dell'iniziativa, all'adempimento degli obblighi di informativa nei confronti degli interessati, alle modalità di trattamento e conservazione dei dati e alle misure di sicurezza adottate.