MINISTERO DEGLI AFFARI ESTERI

DECRETO 23 giugno 2004, n.225


Regolamento di attuazione dell'articolo 20, commi 2 e 3, dell'articolo 21 e dell'articolo 181, comma 1, lettera a) del decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196, recante ĒCodice in materia di protezione dei dati personaliČ

(Pubblicato sulla G.U. n. 198 del 24 Agosto 2004)

 

IL MINISTRO DEGLI AFFARI ESTERI

Visto il decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196, recante il
 codice in materia di protezione dei dati personali con particolare 
riferimento agli articoli 20, 21 e 181, comma 1, lettera a);


Visto il decreto del Presidente della Repubblica 5 gennaio 1967, n.
18, e successive modificazioni ed integrazioni, recante ordinamento 
dell'Amministrazione degli affari esteri;


Visto l'articolo 17, commi 3 e 4, della legge 23 agosto 1988, n.
400;


Visto il decreto del Presidente della Repubblica 11 maggio 1999, n.
267, recante il regolamento concernente l'organizzazione e le 
funzioni degli uffici di livello dirigenziale generale 
dell'Amministrazione centrale del Ministero degli affari esteri;


Visto il decreto del Presidente della Repubblica 24 giugno 2002, n.
157, che reca modifiche ed integrazioni al citato decreto del 
Presidente della Repubblica 11 maggio 1999, n. 267;


Visto il provvedimento del Garante per la protezione dei dati
 personali in data 17 gennaio 2002;


Ravvisata la necessita' di provvedere ad identificare i tipi di
 dati sensibili e giudiziari trattati nell'ambito dell'Amministrazione
 degli affari esteri, le finalita' di interesse pubblico perseguite
 dal trattamento e le operazione eseguite con gli stessi dati;


Sentito il Garante per la protezione dei dati personali ai sensi
dell'articolo 154, comma 1, lettera g), del decreto legislativo
30 giugno 2003, n. 196;


Udito il parere del Consiglio di Stato espresso dalla sezione 
consultiva per gli atti normativi nell'adunanza del 15 dicembre 2003, 
n. 5215/03;


Vista la comunicazione al Presidente del Consiglio dei Ministri, a 
norma dell'articolo 17, comma 3, della citata legge n. 400 del 1988,
 con nota del 21 maggio 2003, e il relativo nulla osta con nota del
 9 giugno 2004;

A d o t t a

il seguente regolamento:

Art. 1.


1. In relazione ai procedimenti relativi alle assenze per malattia
 od alla concessione di aspettative o permessi sindacali, sono oggetto
 di trattazione e di conservazione da parte dei singoli uffici di
 livello dirigenziale dell'amministrazione centrale del Ministero 
degli affari esteri, dati attinenti allo stato di salute dei propri
 dipendenti, come pure informazioni circa l'adesione a sindacati o la 
partecipazione ad attivita' di carattere sindacale. Da parte degli
 stessi uffici possono essere altresi' oggetto di trattazione e di
 conservazione, ancorche' in via eventuale, ulteriori dati sensibili o
 dati giudiziari che vengono in loro possesso nella gestione dei
 rapporti di lavoro dei propri dipendenti in relazione alle finalita'
 di cui all'articolo 112 del decreto legislativo 30 giugno 2003, n.
196.


2. Nella tabella allegata, che costituisce parte integrante del 
presente regolamento, sono individuati i dati sensibili trattati e
 conservati dagli uffici di livello dirigenziale generale
 dell'amministrazione centrale del Ministero degli affari esteri,
 ulteriori rispetto a quelli identificati nel precedente comma, le
 finalita' di interesse pubblico perseguite col trattamento, nonche'
 le specifiche operazioni eseguibili.


3. Gli uffici all'estero di cui al primo comma dell'articolo 30 del
 decreto del Presidente della Repubblica 5 gennaio 1967, n. 18, 
trattano e conservano gli stessi dati sensibili indicati nei commi 1
 e 2 del presente articolo, per lo svolgimento delle funzioni di 
rispettiva competenza.


Il presente decreto, munito del sigillo dello Stato, sara' inserito 
nella Raccolta ufficiale degli atti normativi della Repubblica 
italiana. E' fatto obbligo a chiunque spetti di osservarlo e di farlo
 osservare.

Roma, 23 giugno 2004

Il Ministro: Frattini

Visto, il Guardasigilli: Castelli

 

Allegato (art. 1, comma 2)

      pag. 8

      pag. 9

      pag. 10

      pag. 11

      pag. 12

      pag. 13

      pag. 14

      pag. 15

      pag. 16

      pag. 17

      pag. 18

      pag. 19

      pag. 20

      pag. 21

      pag. 22

pag. 23