Decisione del Mediatore Europeo riguardante la designazione di un funzionario incaricato della protezione dei dati

 

IL MEDIATORE EUROPEO,

visti gli articoli 21 e 195 del trattato che istituisce la Comunità europea, l'articolo 20D del trattato che istituisce la Comunità europea del carbone e dell'acciaio e l'articolo 107D del trattato che istituisce la Comunità europea dell'energia atomica,

visto l'articolo 286 del trattato che istituisce la Comunità europea, che stabilisce che gli atti comunitari sulla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali nonché alla libera circolazione di tali dati si applicano alle istituzioni e agli organismi istituiti dal presente trattato o sulla base del medesimo,

vista la direttiva 95/46/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 24 ottobre 1995, relativa alla tutela delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali nonché alla libera circolazione di tali dati (1),

considerando che la designazione di un funzionario incaricato della protezione dei dati nell'ufficio del Mediatore europeo potrebbe contribuire a promuovere i diritti e le libertà delle persone interessate dalle operazioni di trattamento effettuate dal Mediatore europeo,

DECIDE QUANTO SEGUE:

Articolo 1

Un membro del personale del Mediatore europeo viene designato quale funzionario incaricato della protezione dei dati per l'ufficio.

Articolo 2

I compiti del funzionario incaricato della protezione dei dati sono:

* istituire e tenere un registro pubblico delle attività di trattamento dei dati svolte nell'ufficio del Mediatore europeo;

* sorvegliare le attività di trattamento dei dati svolte nell'ufficio del Mediatore europeo;

* presentare al Mediatore una dichiarazione di affidabilità in merito al rispetto da parte dell'ufficio degli atti comunitari relativi alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali nonché alla libera circolazione di tali dati.

Articolo 3

Il registro pubblico delle attività di trattamento dei dati, di cui all'articolo 1, viene istituito entro il 1° luglio 2000.

Articolo 4

La dichiarazione annuale di affidabilità, di cui all'articolo 2, viene presentata prima del 1° febbraio di ogni anno e si riferisce all'anno civile precedente. La prima dichiarazione viene presentata entro il 1° febbraio 2001.

Articolo 5

La presente decisione entra in vigore il 1° gennaio 2000.

Fatto a Strasburgo il, 30.11.1999

Jacob Söderman

 

NOTE
------------------------------------------------------------------------
(1) GU L 281/95, pag. 31.