CONSIGLIO D'EUROPA - COMITATO DEI MINISTRI

RACCOMANDAZIONE N. R (85) 20
DEL COMITATO DEI MINISTRI AGLI STATI MEMBRI
RELATIVA ALLA PROTEZIONE DEI DATI A CARATTERE PERSONALE UTILIZZATIAL FINE DI DIRECT MARKETING
(adottata dal Comitato dei Ministri il 25 ottobre1985)
(Traduzione non ufficiale)

 

Il Comitato dei Ministri, in virtù dell'articolo15 (b) dello Statuto del Consiglio d'Europa,

Considerando che scopo del Consiglio d'Europa è di realizzare una unione più stretta fra i suoi membri;

Convinto che è auspicabilel'applicazione dei principi di base della Convenzione per la protezionedelle persone riguardo al trattamento automatizzato dei dati acarattere personale tenendo conto delle esigenze proprie di alcunisettori di attività;

Cosciente della necessitàdi proteggere la vita privata degli individui di fronte al crescenteutilizzo dell'informatica nella gestione del "direct marketing";

Persuaso che l'utilizzo deidati a carattere personale è essenziale per sostenere esviluppare il "direct marketing";

Prendendo atto del fatto chei codici professionali tesi a difendere i diritti e gli interessidegli individui si sviluppano nell'ambito del "direct marketing";

Considerando che conviene favorirel'elaborazione di regole per questo settore, ricavandole dal dirittoe dalla deontologia,

Raccomanda ai Governi degli Stati membri:

- di tenere conto, nel loro diritto e normative interne, circa l'utilizzo dei dati a caratterepersonale ai fini del "direct marketing", delle lineedirettrici enunciati nell'Allegato alla presente Raccomandazione;

- di assicurare una larga diffusione della presente Raccomandazione e di favorire la presa di coscienzae l'informazione sulla protezione dei dati.



(1) Al momento dell'adozionedi questa Raccomandazione, il Delegato del regno Unito, in applicazionedell'articolo 10.2.c del Regolamento interno della riunionedei Delegati dei Ministri, ha sollevato riserva circa la possibilitàche il suo Governo possa accettare la prima frase del paragrafo2.4, la seconda frase del paragrafo 3.1 ed il paragrafo 3.3 dell'Allegatoalla Raccomandazione.



ALLEGATO ALLA RACCOMANDAZIONEN. R (85) 20

Linee direttive

1. Campo di applicazione e definizioni
1.1. I principi contenuti nelpresente Allegato si applicano all'utilizzo di dati a caratterepersonale che siano oggetto di trattamento automatizzato al finedi "direct marketing".

1.2. Ai fini della presenteRaccomandazione:

- Per "dati personali",si devono intendere tutte le informazione concernenti una personafisica identificata o identificabile (persona interessata). Unapersona fisica non deve essere considerata come "identificabile"se questa identificazione necessita di lunghi tempi, di costie attività non ragionevoli.

- Per "direct marketing",si deve intendere il complesso delle attività e dei serviziausiliari a quelli che permettono di offrire prodotti e servizio di trasmettere una serie di messaggi pubblicitari a segmentidi popolazione per mezzo della posta, del telefono o di altrimezzi, diretti a fornire informazione o alfine di sollecitareuna reazione da parte della persona interessata.


2. Raccolta di dati a fini di "direct marketing"

2.1. Ogni persona, al momentodella stesura di liste di marketing ed in particolare, di listedi nomi e di indirizzi per uso specifico di marketing, dovràpoter utilizzare i dati provenienti da precedenti relazioni coni propri clienti e da donatori reali o potenziali.

2.2. Nel rispetto dei limitiprevisti dal diritto interno, ogni persona dovrà poterraccogliere dati a carattere personale al fine di "directmarketing" raccogliendo i dati dagli schedari accessibilial pubblico o da altre pubblicazioni.

2.3. La raccolta di particolarinomi e di indirizzi di altri soggetti allo scopo di incrementareliste di "direct marketing" non dovrà essereammesso, se non nel rispetto delle appropriate garanzie destinatea proteggere la vita privata dell'interessato.

La legislazione interna potràvietare queste pratiche o regolamentarle con norme piùrestrittive.

2.4. La raccolta di dati pressoun soggetto per motivi diversi dalle normali relazioni con i propriclienti e donatori potranno essere autorizzate a fini di "directmarketing" soltanto se siano stati esplicitamente indicatii fini della raccolta di tali dati.
Non dovrà essere permessala raccolta di dati tramite l'uso di mezzi ingannevoli.

2.5. Quando la legislazione internalo permette, i dati a carattere personale che rientrano nellecategorie particolari previste dall'articolo 6 della Convenzioneper la protezione delle persone con riguardo al trattamento automatizzatodei dati a carattere personale non dovranno poter essere raccoltied utilizzati ai fini di "direct marketing" se non afronte di adeguate garanzie previste dal diritto interno e, all'occorrenza,con il consenso espresso della persona interessata.


3. Messa a disposizione diterzi delle liste

3.1. In deroga alle disposizionidel paragrafo 2.5, le liste di marketing potranno essere messea disposizione di terzi al fine di "direct marketing"purchè la persona interessata sia stata informata, direttamenteo con altri mezzi, al momento della raccolta od in altro momento,in ordine alla possibilità di trasmissione dei dati a terzied, al proposito, non abbia sollevato obiezioni.
In mancanza del consenso dellapersona interessata, le liste non dovranno contenere informazioniche possano arrecare attentato alla sua vita privata.

3.2. La messa a disposizionedi liste di marketing a terzi al fine di "direct marketing"dovrà essere oggetto di un contratto che definisca le condizionidel loro utilizzo.

3.3. Al fine di facilitare allapersona interessata l'esercizio del diritto previsto al capitolo4, i responsabili degli archivi di marketing dovranno tenere unregistro di tutti gli utilizzatori delle liste.


4. Diritti della personainteressata

4.1. Ogni persona, secondo ilcaso, dovrà poter:

i. rifiutare che i dati che la riguardano siano registrati sulle liste di marketing; o
ii. rifiutare che i dati contenuti in tali liste siano trasmessi a terzi; o
iii. a domanda e senza altre condizioni, far cancellare od eliminare tali dati da tutte o daalcune liste di marketing conservate per gli utilizzatori.

Inoltre, ogni persona dovràpoter accedere e far rettificare i dati che la riguardano chesiano all'interno di una lista o di un archivio di "directmarketing".

4.2. Dovranno essere prese misureappropriate al fine di permettere alla persona interessata diesercitare i suoi diritti in virtù del paragrafo 4.1, nonchèdi identificare il responsabile dell'archivio di marketing.
Il responsabile dell'archiviodovrà essere obbligato a prendere tutte le misure necessarieper notificare agli utilizzatori registrati in virtù delparagrafo 3.3, che la persona interessata ha esercitato i dirittiprevisti al paragrafo 4.1 affinchè le necessarie modifichesiano apportate alle liste.


5. Presentazione dei messaggi e dei materiali di marketing

I prodotti ed i servizi offerti,così come i messaggi trasmessi, dovranno assumere una formaappropriata affinchè la vita privata dei destinatari nonsubisca alcun danno.


6. Sicurezza dei dati

Al momento della realizzazionedegli archivi a carattere personale a fini di "direct marketing",dovranno essere adottate tutte le adeguate misure tecniche e organizzativeatte a garantire la sicurezza e la riservatezza dei dati, tenendoconto delle esigenze di questo settore.
I responsabili degli archivied il personale che interviene nel trattamento dei dati dovrannoessere tenuti informati di queste misure e della necessitàdel loro rispetto.


7. Misure relative all'applicazione della Raccomandazione

7.1. Lo sviluppo di codici diautoregolamentazione dovrà essere incoraggiato nel settoredel "direct marketing" al fine di favorire la soluzionedei problemi relativi alle garanzie previste dalla presente Raccomandazioneed, in particolare, l'eliminazione dei nomi dalle liste di marketing.

7.2. Misure appropriate dovrannoessere adottate al fine di assicurare che i servizi di compilazionee selezione di liste si adeguino alle disposizioni della presenteRaccomandazione.

7.3. Una informazione appropriatain ordine garanzie previste dalla presente Raccomandazione dovràessere fornita alle persone interessate.